1

dago angelo

 

VERCELLI 21-07-2021 La norma approvata ieri dall’assemblea di Palazzo Lascaris per il riconoscimento e il potenziamento del Soccorso alpino e speleologico ne disciplina i rapporti con il servizio sanitario regionale, a livello di soccorso ed elisoccorso, e con la protezione civile, oltre a prevedere finanziamenti regionali annuali per le spese di erogazione dei servizi garantiti dal Sasp-Cnsas e per quelle relative al funzionamento della struttura.

 “Abbiamo voluto superare una norma di oltre quaranta anni fa - commenta Angelo Dago, presidente della commissione Ambiente che ha trattato il provvedimento - per riconoscere il valore e promuovere la funzione di servizio e di pubblica utilità del Soccorso alpino e speleologico piemontese e del Corpo nazionale del Soccorso alpino e speleologico. Mai come quest’anno, con la riscoperta del turismo montano, entrambe le modalità di soccorso hanno rivelato la loro importanza per i piemontesi e facendo emergere la necessità di coordinare le norme regionali con la legislazione nazionale”.

“Sono stato anche io un soccorritore volontario del servizio regionale del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico - aggiunge il leghista Dago che nella sua commissione ha seguito l’iter della norma -, conosco le emergenze della montagna e i suoi rischi. Lo abbiamo visto con il recupero delle ragazze sul Monterosa, con gli interventi in quota, con la tragedia del Mottarone e lo leggiamo ogni lunedì sui giornali quanto i 1.200 uomini del Soccorso alpino e speleologico piemontese nelle 50 stazioni di soccorso sul territorio regionale siano importanti. Oggi la Regione ha dotato la montagna piemontese e i suoi custodi più preziosi di uno strumento normativo adeguato all’importanza crescente del ruolo che vanno a ricoprire per la sicurezza di ognuno di noi”.

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.