1

piede cadavere

 

PIEMONTE- 10-01-2022-- Il registro è stato istituito nel 2007 e contiene le informazioni più significative che riguardano i cadaveri non identificati. C’è anche un apposito sito, dove si può consultare, all’indirizzo: https://rncni.clio.it.
Nel nostro ordinamento esiste la figura del Commissario Straordinario per le persone scomparse istituito con la Legge 203/2012 (attualmente è la d.ssa Silvana Riccio).


Tutto ciò che riguarda i cadaveri non identificati, confluisce nel sistema informativo nazionale Ricerca Scomparsi (Ri.Sc.) che consente, tra l’altro, l’incrocio con i dati raccolti sulle persone scomparse. Il controllo incrociato avviene con un modello condiviso chiamato Scheda post mortem (PM) sulla quale vengono annotati tutti i dati riguardanti il cadavere non identificato: i connotati salienti, le condizioni del cadavere, le probabili cause del decesso, il prelievo del campione biologico, foto e altri elementi che possono essere ritenuti utili alla sua identificazione.


Per le persone semplicemente scomparse e delle quali non si sa più nulla, le informazioni vengono condivise nel sistema informativo nazionale Ricerca Scomparsi (Ri.Sc.). Ma, a differenza del registro dei cadaveri non identificati che prevede la scheda post mortem, nel caso delle persone semplicemente scomparse viene compilata la Scheda ante mortem (AM) sulla quale vengono annotate tutte le informazioni riguardanti la persona scomparsa: i connotati salienti, eventuali segni particolari, indumenti indossati al momento della scomparsa, effetti personali, documenti, foto e altri elementi utili al ritrovamento e all'identificazione.


Non si comprende perché sia stato dato il nome di ante mortem alla scheda delle persone semplicemente scomparse prefigurando, di fatto, che possano essere già morte, quando invece fortunatamente accade di ritrovarle vive.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.