1

cinghiali

PIEMONTE - 24-01-2022 -- La nomina di un commissario interregionale per il contrasto alla peste suina nell'area tra Piemonte e Liguria, chiesta dai governatori delle due regioni, non è al momento nei piani del Governo. E' quanto emerge dalla risposta del ministero dell'Agricoltura, fornita ieri in commissione, alle interpellanze dei deputati Antonella Incerti, Monica Ciaburro e Federico Fornaro, e visionata dalla 'Dire'.
"Riguardo all'opportunità, segnalata dagli interroganti, di procedere alla nomina di un Commissario straordinario per la stima delle ricadute economiche sui settori danneggiati e per i successivi ristori", ha dichiarato il sottosegretario alle Politiche agricole e forestali Francesco Battistoni rispondendo ai deputati, "faccio presente che il Governo, in questa prima fase, si sta concentrando principalmente sulle misure economiche immediate da intraprendere a sostegno delle imprese agricole danneggiate, direttamente o indirettamente, dall'epidemia di Peste suina africana". Ma, nel caso di mutamento della situazione, ovviamente, "potrà essere valutata anche l'opportunità di adottare modelli gestionali dell'emergenza differenti, ove necessario". Il sottosegretario Battistoni ha fatto presente che il ministero dell'Agricoltura ha "allertato il ministero degli Esteri per tranquillizzare i Paesi importatori di carne suina italiana circa la salubrità dei nostri prodotti".
(Agenzia Dire)


Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.