1

Corte costituzionale 2019

 

PIEMONTE-11-04-2022-- Secondo l’art. 134 della Costituzione, la Corte costituzionale giudica: sulle controversie relative alla legittimità costituzionale delle leggi e degli atti, aventi forza di legge, dello Stato e delle Regioni; sui conflitti di attribuzione tra i poteri dello Stato, e su quelli tra lo Stato e le Regioni, e tra le Regioni; sulle accuse promosse contro il Presidente della Repubblica, a norma della Costituzione.

La funzione più importante, quindi, è quella di giudicare se una Legge o una parte di Legge è conforme alla Costituzione e, se non lo è, ne dichiara l’illegittimità e la Legge perde efficacia dal giorno successivo alla pubblicazione della decisione.


La Corte costituzionale è composta da 15 giudici: 5 li nomina il Presidente della Repubblica; 5 li elegge il Parlamento in seduta comune (cioè deputati e senatori insieme) e 5 li nomina la suprema magistratura ordinaria e amministrativa
Ne possono fare parte i magistrati anche a riposo delle giurisdizioni superiori ordinaria ed amministrative, i professori ordinari di università in materie giuridiche e gli avvocati dopo venti anni d’esercizio.


Durano in carica 9 anni ed eleggono tra loro il Presidente, che dura in carica 3 anni.

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.