1

borgosesia panorama

BORGOSESIA - 15-10-2019 - E' stata individuata l'origine dei cattivi odori segnalati da più giorni a Borgosesia. Così l'assessore all' Ambiente, Eleonora Guida: "Stamattina tra le 7,30 e le 9 con in tecnici dell’Arpa abbiamo effettuato il sopralluogo nel punto individuato come possibile fonte degli odori che affliggono la zona tra il Cimitero, la stazione ferroviaria e Montrigone e l’esito è stato positivo: abbiamo trovato il punto di emanazione". Si tratta di uno stabilimento dal quale  provenivano inequivocabilmente afrori di compostaggio. "Individuata la fonte, prontamente il Sindaco Paolo Tiramani ha provveduto ad emanare un’ordinanza che blocca l’attività dell’azienda, finché l’Arpa non fornirà i risultati degli esami che si stanno effettuando sui campioni di aria e non darà le prescrizioni del caso – aggiunge Eleonora Guida – ora bisognerà attendere i tempi tecnici per avere le risposte a tutte le nostre domande, ossia come bloccare definitivamente le emanazioni maleodoranti e quali eventuali influenze queste possano avere avuto sulla popolazione. Ma siccome le segnalazioni che ci sono arrivate sono più estese sia per orario che per territorio rispetto a quanto si può ricondurre ai riscontri odierni, ho ragione di credere che il lavoro di Arpa non sia ancora da considerarsi concluso". Resta infatti ancora da chiarire la fonte degli odori molto forti che vengono segnalati nella zona di Aranco, in questo caso effluvi maleodoranti che pervadono la zona nelle ore del tardo pomeriggio e della sera e che vengono descritti come di tipo chimico, molto diversi da quelli segnalati nella parte alta della città: "Allo scopo di chiarire quale possa essere la fonte di quest’altra tipologia di odori – dice ancora l’amministratrice – i tecnici dell’Arpa ci hanno lasciato dei cosiddetti Canister, ossia contenitori di sicurezza per il campionamento dell’aria, che provvederemo noi stessi ad attivare secondo le indicazioni dell’Arpa per effettuare i rilievi nella zona di Aranco nel momento esatto in cui riceveremo le segnalazioni: in questo modo ci auguriamo quanto prima di poter individuare anche quest’altra fonte di odori e neutralizzarla".

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.