1

pronto soccorso

VERCELLI -20-01-2020 - Proseguono le attività che l’Asl di Vercelli sta portando avanti per potenziare l’assistenza in questo periodo di grandi afflussi in ospedale legati alla stagione invernale. È stato sottoscritto nei giorni scorsi un accordo con la Clinica Santa Rita di Vercelli che consentirà di poter contare su 10 posti letto aggiuntivi di Medicina Interna utilizzabili per ricoveri di pazienti inviati dal Pronto Soccorso. Questa disponibilità è prevista nel caso in cui presso l’ospedale “S. Andrea” si determini una carenza di posti letto a causa di un eccessivo sovraffollamento.  
 
L’invio dei pazienti può avvenire direttamente dal pronto soccorso in caso di diagnosi certa e in assenza di patologie che richiedono procedure particolari. Pazienti, dunque, con bassa criticità e complessità clinica che - una volta completati tutti gli esami necessari - potranno essere inviati presso la clinica S. Rita. Il trasporto in ambulanza sarà a carico dell’ASL.
 
“È la prima volta – sottolinea il Direttore Sanitario dell’ASL di Vercelli Arturo Pasqualucci – che sottoscriviamo un protocollo di tale natura e ringraziamo la clinica Santa Rita e la sua amministrazione per aver compreso l’importanza di questo servizio. In questi giorni stiamo registrando un elevato numero di accessi in pronto soccorso a cui è corrisposta una percentuale, mediamente più alta del solito, di ricoveri. Ecco perché, specie in tale periodo stagionale, questo apporto diventa estremamente strategico e funzionale”.
 
“Crediamo molto nella sinergia tra ente pubblico e privato accreditato al fine di intercettare le esigenze sanitarie del territorio – commenta il Direttore Generale della Clinica Santa Rita Alessandro Cagliani. La richiesta di collaborazione da parte dell’ASL di Vercelli va in questa direzione e consente al territorio di poter avere un riscontro adeguato”.

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti l'utilizzo dei cookie.